Argomenti affini:

link esterni:

www.iittala.com

Tapio Wirkkala

designer (1915 - 1985)

Tapio Wirkkala nasce ad Hangö, in Finlandia, il 2 giugno 1915. Frequenta la scuola Töölö di Helsinki. Ha due fratelli Helena e Tauno e come loro si appassiona alle arti anche grazie a padre e madre: Ilmari, architetto cimiteriale e Selma, intagliatrice di legno. Dopo sei anni di scuola secondaria, Tapio Wirkkala si iscrive alla scuola Taideteollinen Keskuskoulu di arti applicate ad Helsinki.

Nel 1933 si specializza in scultura decorativa. Il collega Birger Kaipiainen, ceramista, presenta a Tapio Rut Bryk che diventa sua moglie nel 1945.

La gamma dei suoi progetti e delle produzioni è immensa, spazia in diversi settori come la progettazione di oggetti di vetro e in gres, disegno di gioielli e mobili per la produzione di massa, così come i singoli sculture e altri progetti per diversi mezzi di comunicazione.

Nel dopoguerra Wirkkala lavora in un'agenzia di pubblicità e partecipa a concorsi di design come quello per l'azienda Iittala, per la quale inizia a lavorare a partire dal 1946. Collaborazione che durerà per i successivi 30 anni.

Tra le creazioni per Ittala si può citare Madonna and Child e Campanile (1951), il vaso Kantarelli (o Chanterelle, 1946), le coppe Jäävuori e Jääpala, e la linea Ultima Thule (set di bicchieri da cucina), realizzata nel 1968 per l'expo di Montreal ed usata negli aerei Finnair della tratta Helsinki-New York, inaugurata nel 1969.

Wirkkala partecipa e vince diversi concorsi: nel 1947 disegna alcune banconote emesse dalla Banca di Finlandia, ed in circolazione fino agli anni ottanta, e realizza il francobollo per i giochi olimpici di Helsinki del 1952. Celebre è inoltre la foglia di compensato, creata nel 1951 ed impiegata per la mostra statunitense Design in Scandinavia del 1954, e la serie di sculture Paadarin jää per le quali vince la Triennale di Milano nel 1960. Wirkkala crea la bottiglia della Finlandia Vodka (1970-2000).

Per la realizzazione della serie di bicchieri Ultima Thule e per la bottiglia Finlandia Vodka inventa un particolare effetto della superficie con un look "ghiaccio gocciolante" per il quale sono state impiegate migliaia di ore di lavoro per sviluppare la tecnica di soffiatura del vetro in grado di produrre il risultato voluto.

In Italia Wirkkala frequenta Gio Ponti, Luigi Baldessari e Paolo Venini; dal 1966 al 1972 collabora con Vetreria Venini di Murano e dal 1957 crea per Rosenthal le linee Century, Composition, Kurve, Polygon, Taille e Variation.

Le opere di Wirkkala sono esposte al MoMA di New York e al Centro Georges Pompidou di Parigi.

Wirkala muore a Helsinki il 19 maggio 1985.

Nel 2003 viene creata una fondazione dedicata a Tapio Wirkkala e alla moglie Rut Bryk con lo scopo di mantenere la collezione e promuovere il design finlandese.