Aziende

Designer

link esterni:

www.patriciaurquiola.com

Patricia Urquiola

architetto - designer (1961)

Patricia Urquiola, nasce ad Oviedo nel 1961, in Spagna, vive e lavora in Italia, a Milano. Studia alla Faculdad de Arquitectura de Madrid e al Politecnico di Milano, dove si laurea nel 1989, con una tesi che ha visto relatore Achille Castiglioni di cui è assistente al Politecnico dal 1990 al 1992.

Professionalmente si forma in Italia, con gli insegnamenti di maestri come Bruno Munari, tra i padri della scuola milanese.

Pur vivendo in Italia si considera "molto spagnola, una asturiana di discendenza basca".

Dal 1990 al 1992 è assistente di Eugenio Bettinelli e di Achille Castiglioni al corso di design industriale del Politecnico di Milano e all'E.N.S.C.I. di Parigi.

Dopo la laurea, dal 1990 al 1996, lavora per l´ufficio "sviluppo del prodotto" di Maddalena De Padova, diventandone la responsabile. Qui incontra Vico Magistretti con cui collabora.

Nel 1996 diventa responsabile del design presso lo studio Lissoni Associati.

Magistretti e Castiglioni, due figure chiave del design italiano, hanno influenzato il suo modo di vedere, e l'hanno spinta a coltivare il suo talento e la sua abilità.

Nel 1998 inizia a collaborare con Moroso: i suoi imbottiti, eleganti e confortevoli, catturano non solo l´attenzione degli addetti ai lavori, ma anche quella del grande pubblico.

Progetta una nuova concezione del sedere con componenti interscambiabili per un ambiente di soggiorno veramente modificabile. Urqiola non crede nei noiosi elementi modulari ma in una sistemazione informale, flessibile e modificabile, mescolando vari componenti. Con il suo mobilio, tende a creare un ambiente che invita a una sensazione di intimità e comfort e allo stare insieme.

Apre il suo studio a Milano nel 1998, continua le sue numerose collaborazioni, si occupa di design, architettura e allestimenti.

I suoi divani Step e Lowland sono stati selezionati per l´Annuario del Design Internazionale del 1999/2000, Lowseat è stato scelto anche per rappresentare il design Italiano all´interno del Tour del Design d´Arredamento 2001.

Nel 2003 disegna con Eliana Gerotto la lampada da tavolo Bague per Foscarini.

Progetta per le aziende , Agape, Alessi, B&B, De Padova, De Vecchi, Driade, Foscarini, Kartell, MDF, Molteni, Moroso, San Lorenzo.

Crea allestimenti di stand e showroom per Knoll, Marks and Spencer (Londra), Molteni, Moroso, Sand (Danimarca), Somma, Roberto Torretta (Spagna).

Partecipa alle edizioni di Abitare il Tempo nel 1998, 1999 e 2000 (Vasi di Cristallo per l´edizione del 1998, Poltrona con Pouf per l´edizione del 1999, Stone Sofa System, per quella del 2000).

Nel 2001 prende parte, con l'esperienza e l'influenza assorbita dal mondo dell´arte, dell´architettura e soprattutto dai suoi protagonisti milanesi, ai seminari internazionali della Domus Academy Designing Exhibition in Australia, e presiede la giuria del 19° CDIM Award.

I suoi prodotti sono stati selezionati per il Design Italiano 2001 Mostra e per Intenational Design Yearbook 1999 e 2001.
Nel 2001 preside la giuria del 19° Premio di Progettazione CDIM ed è docente alla Domus Academy.

Pratica l'attività professionale nel proprio studio a Milano nel campo del design, degli allestimenti e dell'architettura.

Alcuni prodotti disegnati da Patricia Urquiola:

Bend sofa - B&B - sofa
Caboche - Foscarin, 2005 - lampada in polimetilmetacrilato
Codex - Molteni&C - tavolo in legno
Flo Armchair - Driade - seduta
Frilly - Kartell, 2008 - seduta in policarbonato
Alessi
Rosenthal