link esterni:

www.bostonwhaler.com

Boston Whaler

produzione di imbarcazioni da diporto (1958)

Boston Whaler è stata fondata da Richard T. "Dick" Fisher nel 1958 come società indipendente. Nel 1969 è stata venduta al Gruppo LMC, il cui portafoglio alla fine avrebbe comprendono marchi come NordicTrack e la Società Natura.

Nel 1989, tra problemi finanziari, il Gruppo ha venduto CML Boston Whaler al Reebok Corporation, dove, nonostante alcune campagne pubblicitarie e progetti di nuovi scafi, lo ha fatto relativamente poco, ed è stato venduto a Sports Meridian nel 1994. Nel 1996, dopo soli due anni, Brunswick Corporation acquistato Boston Whaler per 27,4 milioni dollari in contanti e debito. In combinazione con Sea Ray, fondò quello che sarebbe diventato il gruppo Brunswick Boat, oggi il più grande produttore di imbarcazioni da diporto nel mondo.

Richard T. "Dick" Fisher è laureato alla Harvard University nel 1936 con una laurea in filosofia. Lui gestiva una compagnia che produceva componenti elettrici, tuttavia egli era sempre stato interessato alla costruzione di piccole imbarcazioni leggere di legno di balsa. Ha progettato una barca a remi e raccolto il materiale per costruirla, ma non ha mai completato. Il 1950 vide l'invenzione di schiuma di poliuretano, uno rigido, materiale leggero e vivace.

Fisher immaginato come una sostituzione per il pino balsa leggero utilizzato nella costruzione delle barche piccole, e nel 1954 ha costruito un piccolo gommone a vela riempito con la schiuma, con un design simile a quello Sunfish. Egli dimostrò che il prodotto finito al suo amico, architetto navale C. Raymond Hunt.

Hunt ha riconosciuto il potenziale del processo, tuttavia egli non si sentiva il progetto è stato particolarmente adatto per barche a vela. Invece, ha creato un design basato sulla slitta Sea Hickman con uno scafo cattedrale. Fisher costruito un prototipo di polistirolo e resina epossidica. "Aveva due chiglie," ha detto Fisher, "una V rovesciata tra i corridori e un anti-scivolo, anti-trip chine." Fisher testato la barca tutta l'estate e ho pensato che era "la cosa più grande di sempre". Quella caduta, Fisher si mise a correre la barca in tempo approssimativo, e ha scoperto che lo scafo visualizzata problemi con la gestione e la cavitazione.

Sotto carico pesante, e fuori piano, la cavità nel mezzo dello scafo aria forzata in acqua, e poi nuovamente dentro l'elica. Fisher si avvicinò Hickman, il progettista originale della Sea Sled per una soluzione. Tuttavia, Hickman pensato che il suo disegno non aveva bisogno di modifiche. Fisher contemplato mettere "alcune cose sul fondo per spostare l'acqua ariosa fuori di lì." Ha usato un metodo di prova ed errore, che in fibra di vetro sul fondo dello scafo al mattino e la navigazione della barca dietro la sua casa, quando il vetro indurito. Se il disegno non ha funzionato, avrebbe riportarlo a casa sua e ricominciare.

Questa barca prototipo ha cominciato ad avere un fondo leggero V e le due guide sui lati. Fisher poi si avvicinò Hunt per esaminare le modifiche di progettazione. Hunt aggiunto le sue proprie modifiche di progettazione al prototipo; più in particolare, un corridore terzo centro dello scafo. Fisher poi costruito un prototipo basato su questo nuovo progetto dovrebbe servire come un tappo per lo stampo di produzione. Fisher e Hunt poi ha preso la barca su prove in mare. Uno di questi test era quello di eseguire la barca 13 piedi da Cohasset, Massachusetts al New Bedford e ritorno, che è circa 120 miglia.

Durante queste prove in mare, Fisher trovato un altro piccolo difetto nella progettazione di barche: è stato "umido di inferno". "Un sacco umido", ha detto, "che l'altra barca era stata." La ragione di questo, era apparentemente solo nove pollici che stava gettando tutto lo spray dentro la barca. Poiché lo stampo è stato già fatto, è stata modificata aggiungendo al centro piatto fra i tre spigoli, trasformandola in una forma a V. Nel 1956, questo design è diventato l'originale Boston Whaler 13. La barca era molto stabile e aveva una grande capacità di carico. Queste due caratteristiche, insieme con grandi prestazioni e maneggevolezza maltempo ha reso molto desiderabile. Anche perché il Whaler era così leggero nel peso rispetto alle altre barche, al momento, potrebbe essere spinto da motori di minore potenza ".