Argomenti affini:

Erik Gunnar Asplund

architetto - designer (1885 -1940)

Erick Asplund è nato a Stoccolma nel 1885. Generalmente considerato l'architetto più importante della Svezia, Asplund ha iniziato la sua carriera come pittore, prima ha studiato architettura presso il Royal Institute of Technology di Stoccolma. Dopo aver completato i suoi studi, ha lavorato per la Asplund Tengrom architetti, Westman e Ostberg.

Ha completato la sua formazione architettonica, con lunghi viaggi attraverso la Svezia e in altre parti d'Europa. Asplund lavorato da solo e ha ottenuto una grande quantità del suo lavoro attraverso concorsi. Oltre a pratiche ufficio, Asplund ha insegnato presso il Royal Institute of Technology e curato una rivista svedese di architettura.

Entro la fine del 1920, Asplund era diventato un modernista impegnato. Nella sua architettura, egli ha cercato di indicare la strada "per una nuova architettura e una nuova vita". Tenendo a mente questo ideale, è diventato uno dei firmatari del manifesto Acceptera del 1931. Il suo layout per l'Esposizione di Stoccolma nel 1930 indica chiaramente i suoi ideali modernisti.

Durante il periodo dal 1931 fino alla sua morte, Asplund si allontanò dal Modernismo e cominciarono a mostrare una simpatia verso un spogliato classicismo nordico. Asplund continuato a disegnare fino alla sua morte a Stoccolma nel 1940.

Riferimenti Dennis Sharp. L'Enciclopedia illustrata degli architetti e dell'architettura. New York: Quatro Publishing, 1991. NA 40.I45. ISBN 0-8230-2539-X. P15.