Designer

Streamline

linea aerodinamica

Streamline (o Streamlining), nel campo del disegno industriale indica un movimento di progettazione della cultura tecnica statunitense.

Le linee che caratterizzano lo Streamlining sono originate dagli studi che si sviluppano a partire dagli anni venti, anche grazie all'invenzione della galleria del vento, sul Cx (Il coefficiente di resistenza aerodinamica).

Streamline deve il suo nome alla ricerca delle forme aerodinamiche. Per molti anni da allora la parola "aerodinamica" viene usata nel linguaggio popolare al posto di "moderna".

Lo streamlining fu utilizzato per la prima volta agli inizi del XX secolo per migliorare le prestazioni, riducendo la resistenza, di aerei, locomotive, automobili, alle alte velocità.

Negli anni trenta molti designer industriali usarono lo streamlining, più che per ragioni di funzionalità, per dare agli oggetti forme più eleganti e seducenti che attraessero il consumatore. Successivamente alla crisi economica e al crollo della borsa di Wall Street i produttori americani preferirono migliorare o riprogettare i prodotti già esistenti sul mercato in modo da farli sembrare nuovi.
Molti designer utilizzarono la bachelite per la realizzazione dei loro progetti, un materiale plastico termoindurente molto adatto allo stampaggio di forme curve e affusolate.

Nel 1934 il frigorifero Coldspot divenne il primo oggetto ad essere commercializzato più per il suo aspetto estetico che per le sue prestazioni. Nello stesso anno viene prodotto uno dei modelli più significativi della storia dell'automobile: la Chrysler Airflow (ZSB), per la realizzazione della quale la Chrysler fece costruire una galleria del vento aziendale.